I cittadini protagonisti della costruzione del nuovo Comune

La domanda al centro di tale sfida è la seguente: il processo di fusione dei Comuni può essere un'opportunità per far sì che la partecipazione civica sia al centro del rapporto Ente - cittadini?

Nei Comuni c’è un forte senso di appartenenza alla propria comunità: è una questione di identità non vuota ma ricca di civismo con radici profonde, con uno spirito collaborativo e un legame di solidarietà verso il proprio territorio.

Questa tradizione è motivo di orgoglio e ha comportato evidenti benefici per la qualità dei servizi di cui i cittadini godono, che testimonia l'attenzione e la cura della cosa pubblica maggiore che altrove.

In questa fase siamo di fronte a una sfida epocale: mentre il vincolo di bilancio si stringe, si apre la possibilità di coinvolgere sempre più la cittadinanza nella decisione delle scelte strategiche, con la consapevolezza che le decisioni importanti non possono esser prese senza un consenso informato da parte della maggioranza degli abitanti.

I Comuni di Flaibano, Mereto di Tomba e Sedegliano, supportati da ComPA FVG - ANCI FVG e dall’Università di Udine, propongono un percorso per raccogliere e aggregare ciò che i cittadini pensano, informarli sui vincoli normativi e le opportunità che la fusione offre, aiutarli a riflettere e discutere, collaborare con i loro amministratori attuali e futuri.

Con questo metodo tutta la comunità avrà la possibilità di ragionare sui pro e sui contro, con la consapevolezza che ciò che più conta è la responsabilità nei confronti della comunità e la volontà di migliorare, col contributo di tutti.

I moduli partecipativi della piattaforma ComunWeb sono l'ambiente di collaborazione a supporto di questo percorso di conoscenza e di decisione democratica sul nuovo assetto amministrativo del territorio, per gestire al meglio il processo di fusione dei Comuni.

Domenica, 25 Gennaio 2015 - Ultima modifica: Martedì, 14 Febbraio 2017